NEWS MARGINE

Cooperare insieme per la sicurezza, prendendoci cura delle persone più fragili

Sono giornate difficili. Per tutti.

Per noi, e per tutti quelli che lavorano nella cooperazione sociale, forse lo sono un po’ di più, perché dobbiamo far fronte a due tipi di prevenzione: nei confronti delle persone che ci sono state affidate e nei confronti di chi, ogni giorno, di queste persone continua a prendersi cura.

Anche adesso. Soprattutto adesso. Per garantire continuità a servizi essenziali.

Conciliare le nostre paure personali e il diritto dei nostri assistiti e ricevere tutta l’attenzione dovuta non è facile: stiamo cercando di fare il possibile, attuando tutti i presidi previsti dalle norme e usando le risorse che chi lavora nella cooperazione sociale conosce bene.

Si chiamano “forza della condivisione”, “volontà di mettersi in gioco in modo innovativo”, “capacità di trovare risposte adeguate ai bisogni delle persone”: dei nostri soci lavoratori e delle loro famiglie, dei nostri utenti e delle loro famiglie.

All’interno dei nostri servizi lavorano persone che non si stanno risparmiando. Il filo rosso che lega tutte queste realtà è il medesimo: cooperare insieme per mantenere al sicuro il nostro luogo di lavoro, il nostro spazio quotidiano, continuando a prenderci cura dei più fragili.

La cooperazione sociale sta attraversando un momento difficile: la sfida che dobbiamo affrontare è non lasciarci travolgere, per concentrarci, invece, su ciò che da sempre ci caratterizza: l’attenzione agli altri, le relazioni con i territori sui quali operiamo e l’etica del lavoro, che significa salvaguardare i diritti di tutti.

La disponibilità e l’impegno che, a diverso titolo, stiamo dimostrando in questi giorni, sono le risposte migliori che una cooperativa può dare di fronte a un’emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo.

Continuiamo così. A essere cooperativa.

#noicisiamo     #ilmargine     #legacoopsociali

L’orgoglio di far parte di un settore e una organizzazione che in ogni territorio continua ad esserci e a star vicino alle comunità.

segui la campagna di Legacoopsociali