UN’OASI VERDE PER IMPARARE, LAVORARE, PRENDERSI CURA

Noi, l’orto che cura, l’abbiamo immaginato e costruito mattone su mattone, a partire dal recupero di un’area storica di collegno, che un tempo era l’azienda agricola che nutriva l’ospedale psichiatrico.

Per dare forma al nostro orto, abbiamo investito risorse, acquisito nuovi saperi e, soprattutto, intrecciato reti.

Quello che abbiamo adesso è un luogo aperto a tutti, dove stiamo portando avanti diverse produzioni, oltre all’orto in campo, come il miele e la vivaistica in serra. (produzione che viene utilizzata nella commessa delle fioriere esterne di tutta la citta’)

Abbiamo anche pensato che il nostro orto doveva essere un luogo per sperimentare la didattica e l’animazione ambientale unite alla diversita’ e doveva diventare uno strumento efficace per percorsi riabilitativi destinati a persona con difficoltà.

E durante l’estate farlo diventare un punto verde con proposte culturali, animative e attivita’ proposte dai vari servizi dalla cooperativa.

Oggi, la cosa che ci rende più orgogliosi del lavoro fatto è vedere ragazzi provenienti dai servizi territoriali lavorare nei nostri campi con grande passione, così come incontrare all’orto i cittadini del territorio che qui sembrano sentirsi a casa propria.

CHE COS’È L’ORTO CHE CURA

L’Orto che Cura è situato nella tranquillità di Piazza Avis, a Collegno, in provincia di Torino, ed è frutto del recupero della Cascina e Serre Giardinieri dell’ex ospedale psichiatrico di Collegno.
È facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici ed è principalmente un luogo di lavoro per persone con disabilità o altre forma di svantaggio, impegnate nella produzione ortofrutticola, florovivaistica, e in tutte le altre operazioni del progetto.
È costituito da diversi campi multivarietali coltivati nel totale rispetto della natura e delle persone coinvolte nel progetto. È sede di un apiario, e ospita anche una serra fredda, utilizzata per le piante ortive e da fiore annuali.
Tutte le mattine si possono trovare ortaggi di stagione, piante aromatiche, nonché grandi spazi verdi per rifugiarsi dalla città.

CHE COSA PROPONIAMO

L’Orto propone laboratori e animazioni didattiche per scuole, servizi per le famiglie sui temi dell’agricoltura, della natura e dell’alimentazione e la diversita’ (trasversale ai vari argomenti trattati).

Attraverso esperienze dirette e concrete, cerchiamo di mettere in contatto le persone con i temi dell’ecologia, del riciclo, della coltivazione naturale e delle scienze naturali, allo scopo di favorire la crescita di una consapevolezza ambientale ed aumentare i momenti di incontro e scambio di opinioni

L’orto viene coltivato assecondando i principi dell’agricoltura naturale avvalendosi dell’aiuto di persone svantaggiate inserite in percorsi di inclusione lavorativa degli enti specifici nonché dai bambini e dagli utenti delle comunità della cooperativa.

L’attività agricola è uno strumento efficace per le persone con difficoltà: stare all’aperto, seguire i tempi biologici, veder crescere una pianta e raccoglierne i frutti è sicuramente positivo. L’Ortochecura è luogo in cui le persone vivono esperienze di cambiamento e realizzano nuovi apprendimenti

I NOSTRI EVENTI PER IL TERRITORIO

Nel mese di marzo, l’Orto che cura si trasforma in un laboratorio aperto di attività e proposte per grandi e piccini in occasione del noto evento FOLLIE IN FIORE. Quest’anno, il nostro programma è ancora più ricco.

Vieni a trovarci a FOLLIE all’ORTO! Scarica il programma del 30 e 31 marzo!

 

 

 

 

 

 

Vieni a trovarci a FOLLIE all’ORTO! Scarica il programma del 30 e 31 marzo!

 

In collaborazione con il team di ART4LIFE, proponiamo dei laboratori artistici su tematiche ambientali per i bambini.
Vieni a trovarci!
Per conoscere le altre iniziative di ART4LIFE: www.art4life.it

RESTA IN CONTATTO CON NOI

CONTATTACI