#NOICISIAMO

La lettera di Melena – “Mi dispiace per la mia Italia”

 

Succede di notte. Melena è una nostra socia e sta terminando il suo turno all’interno di uno dei nostri servizi. Melena è anche una rifugiata politica, che ha trovato lavoro proprio nella nostra cooperativa. Dopo aver affrontato il mare. Dopo aver trovato, in Italia, una nuova casa.
La sua lettera sembra rispondere a un’urgenza precisa: è un’emozione che prende forma in quell’italiano imparato nei corsi per stranieri che ti arriva come un pugno nello stomaco.
Perché parla di un’Italia che accoglie e protegge. La stessa protezione di cui tutti sentiamo un estremo bisogno oggi.
“Non dimenticherò mai la sofferenza sul mare e poi quella bandiera, i nostri angeli sono arrivati per darci la vita. Oggi la mia forza e preghiera: “Dio proteggi la mia Italia”.
#continuiamoaesserecooperativa
www.ilmargine.it